logo Rizzani de Eccher
logo losanga
La Storia

Anno 1931
Nasce a Udine la Rizzani, impresa di costruzioni che si farà apprezzare per le sue opere di ingegneria in Italia e in diversi paesi dell’Africa, dell’Asia e dell’America Latina.

Anno 1948
Riccardo de Eccher costituisce in Trentino - Alto Adige, l’omonima impresa di costruzioni, attiva anche in campo immobiliare.

Anno 1970
Riccardo de Eccher rileva la Rizzani, facendo confluire il patrimonio di esperienza e competenze delle due imprese in una nuova realtà: la Rizzani de Eccher, tuttora gestita dalla famiglia de Eccher. Il processo di integrazione delle due aziende originarie si conclude nei primi anni ’70, gettando le basi per la struttura attuale della società.

Anno 1976
Con l’ingresso in azienda della seconda generazione della famiglia de Eccher, il Gruppo intensifica la propria attività nel settore delle infrastrutture e delle opere pubbliche. A seguito del terremoto del Friuli, la Rizzani de Eccher impegna gran parte delle proprie risorse nell’opera di ricostruzione realizzando, tra l’altro, il recupero del borgo medioevale di Venzone, per anni icona della distruzione ed ora esempio di ricostruzione non solo di singoli monumenti ma di un intero tessuto urbano storico.

Anno 1980
La realizzazione di due importanti lotti dell’Autostrada Carnia-Tarvisio è l’occasione per l’acquisizione della tecnologia di prefabbricazione e varo di impalcati a conci che negli anni successivi, anche attraverso la realizzazione di numerosi ed importanti interventi nel campo autostradale, verrà costantemente sviluppata fino a confluire nella Deal, società specializzata in tutte le tecnologie legate all’esecuzione di ponti con sistemi industrializzati.

Anno 1982
È’ alla fine del 1982 che viene acquisita la prima grossa commessa all’estero della Rizzani de Eccher (cinque complessi scolastici in Algeria). Nel successivo 1984 verranno acquisite nell’allora Unione Sovietica cinque importanti commesse (due concerie e tre calzaturifici) dando inizio ad una presenza sul mercato russo e, più in generale, dei paesi dell’Europa orientale e dell’Asia centrale, che continua tutt’oggi.

Anno 1986
Nella seconda metà degli anni ‘80, grazie all’impegno, al coraggio della famiglia de Eccher ed alla collaborazione di alcuni giovani e brillanti manager, il fatturato del Gruppo fa segnare una grossa espansione passando dai 37 miliardi di Lire del 1986 ai 228 miliardi di Lire del 1990.

Anno 2004
Rizzani de Eccher entra a far parte del gruppo delle prime 10 imprese di costruzioni italiane e di quello delle prime 100 del mondo (Top International Contractors) secondo la rivista Engineering New Records.

Anno 2009
Il Gruppo è oggi tra i maggiori nel settore delle costruzioni, operando in quattro distinte aree di attività con know-how specifici ed innovativi: general contracting per l’edilizia e per le infrastrutture, ingegneria ed attrezzature per la costruzione di ponti e sviluppo immobiliare.
Grazie alla presenza consolidata in molti paesi esteri (Russia ed altri paesi della CSI), Medio ed Estremo Oriente, America settentrionale e centrale ed Africa) dal 2005 la quota di prodotto realizzata all’estero dal Gruppo ha sempre superato il 70%.

link home
Rizzani de Eccher S.p.A.
Via Buttrio, 36 33050 Cargnacco (Udine) Italy
Cap. Soc.: € 20.000.000,00 i.v. - C.F., P.IVA, Registro imprese di Udine: IT00167700301 - R.E.A. n. 115684